Norcia, affidati i lavori per l’ospedale

217
Montata la gru per il cantiere della Basilica di Norcia, 22 febbraio 2022. Il mezzo e' alto 40 metri. ANSA/BASILIETTI

Servirà un miliardo e 200 milioni di euro per la ricostruzione

 

Affidati i lavori per la ricostruzione dell’ospedale di Norcia, gravemente danneggiato dai terremoti del 2016.

A darne notizia è stato il direttore regionale della Protezione civile Stefano Nodessi, nel corso della riunione che si è svolta nella città di San Benedetto.

Nel corso dell’incontro, a cui hanno preso parte tra gli altri anche il commissario straordinario alla ricostruzione post sisma, Giovanni Legnini, il sindaco Nicola Alemanno, l’amministratore unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa è il segretario generale della Camera di commercio dell’Umbria Federico Sisti, sono stati illustrati anche i numeri della ricostruzione a sei anni dalla prima grande scossa che colpì il centro Italia.

A Norcia sono state presentate 1.109 richieste di contributo per circa 300 milioni di euro, mentre sono da presentarne 1.235 per un impegno di spesa di circa 527 milioni.

Per la ricostruzione pubblica sono stato finanziati 41 interventi per 84 milioni e da finanziare 57 per altri 187, hanno spiegato Legnini e Alemanno.

Sul fronte delle chiese a Norcia sono stati finanziati gli interventi per 24 e ne rimangono 52, per un totale di circa 70 milioni.

Il totale della ricostruzione nella città del santo patrono d’Europa richiederà circa un miliardo e 200 milioni di euro.

Il commissario Legnini, infine, ha certificato che Norcia è il Comune in cui sono stati presentati il maggior numero di progetti. “Siamo molto vicini a superare il 50% delle pratiche presentate” ha detto.