Inaugurato il ‘Digipass’ di Gubbio

187

Inaugurato il ‘Digipass’ di Gubbio. L’Assessore regionale Bartolini: “Innovazione e migliori servizi per i cittadini”

“Dopo Marsciano ed Assisi, avviamo oggi a Gubbio un altro polo importante nel cammino di digitalizzazione della nostra Regione”.

Così l’assessore regionale all’Agenda digitale e all’Innovazione, Antonio Bartolini, ha commentato l’inaugurazione del Digipass-Gubbio, avvenuta  giovedì 11 ottobre, nel complesso Santo Spirito di Gubbio.  All’inaugurazione, oltre all’assessore Bartolini, erano presenti il sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati, l’assessore comunale all’Agenda digitale e semplificazione, Lorena Anastasi, e l’amministratore di Gubbio Cultura e Multiservizi (soggetto gestore) Paolo Rocchi. Hanno partecipato inoltre i rappresentanti dei Comuni della Zona Sociale 7, aderenti al progetto di cui Gubbio è capofila: Gualdo Tadino, Fossato di Vico, Sigillo, Costacciaro, Scheggia e Pascelupo.

“Lavoriamo per evitare l’esclusione e superare il divario digitale come condizione di disparità ed emarginazione”.

Anche nel Digipass di Gubbio i destinatari potenziali sono i cittadini che hanno l’esigenza di usare servizi digitali; le imprese che intendono confrontarsi con altri soggetti su temi legati al digitale; scuole ed agenzie formative (come luogo di formazione e confronto); lavoratori autonomi, professionisti, freelance che hanno bisogno di uno spazio di lavoro in via temporanea o occasionale o associazioni che vogliono promuovere momenti di formazione e informazione.

Il Digipass, posizionato in una zona centrale e facilmente raggiungibile, sarà presidiato per 40 ore a settimana da almeno un “Facilitatore digitale”, esperto nelle tecnologie digitali per cittadini, aziende e professionisti ed avrà una rete ampia e partecipata di stakeholder territoriali (scuole o reti di scuole -agenzie di formazione- centri di aggregazione giovanili e sociali – associazioni di volontariato e sindacali o di categoria).

Sarà inoltre a disposizione dell’area polifunzionale una sala congressi per circa 200 persone sita presso il Centro Servizi S. Spirito (adiacente all’ingresso del DIGIPASS) dotata di proiettore multimediale e connettività con PC/notebook.   Alcuni servizi inoltre come l’inclusione digitale, lo scambio di competenze intergenerazionale, offrire postazioni di lavoro in co-working; la navigazione in rete ed iniziative sul digitale e l’openness svolte da Pubbliche amministrazioni, scuole, associazioni di volontariato e dal terzo settore in genere e l’assistenza  agli utenti nella fruizione di servizi digitali pubblici (sportelli telematici e servizi digitali ai cittadini, CUP, pagamenti on line ecc.), e privati (es. home banking o acquisti online) e nell’uso dei social media anche istituzionali), saranno forniti gratuitamente.

Saranno anche disponibili i servizi di polo digitale, wifi gratuito spazio con lim e postazioni pc, videoconferenza, spazio accoglienza, sala riunioni con possibilità di collegamento tra loro, dispositivi per prenotare le sale, ed inoltre, a breve verrà trasferito definitivamente l’informagiovani per cogliere tutte le sinergie tra digitale e mondo del lavoro. Il facilitatore sarà Roberta Merli ed il Digipass di Gubbio sarà in collegamento con i digipass di Marsciano ed Assisi.