“In Umbria l’aborto è ancora un percorso difficile”

225
 

“In Umbria l’aborto è ancora un percorso difficile”. Lo sostiene la Senatrice del Movimento 5 Stelle Emma Pavanelli

“Ho partecipato ad un webinar organizzato dall’Unione donne d’Italia (Udi) per parlare di chi minaccia il diritto alle donne di poter scegliere di abortire. Quanto accaduto nell’ultimo anno in Umbria, con le decisioni della giunta Tesei che poi, con le nuove linee guida per l’aborto dal ministero della Salute, ha fatto un passo indietro. Ora la Lega di Pillon in Umbria porta una proposta di legge che stravolge il Titolo IV del testo di legge riguardante le ‘Politiche per le famiglie’ tentando, in maniera neanche tanto velata, di affermare l’esistenza di un’unica tipologia di famiglia. L’ennesimo tentativo per indebolire ulteriormente i già precari consultori spingendo sul concetto di ‘contraccezione naturale’. Nonostante l’aborto sia consentito oramai da oltre 40 anni, il percorso non è ancora semplice”.

Così la senatrice umbra Emma Pavanelli (M5s).