Gubbio: PNRR e ambiente, in arrivo oltre 481mila euro

263

Per la città un risultato unico in tutta la Regione

   

Gubbio è l’unico Comune in tutta l’Umbria ad essersi aggiudicato i fondi del bando PNRR relativi a investimenti su economia circolare e transizione ecologica. La graduatoria definitiva è stata pubblicata ieri: sono in arrivo per la Città dei Ceri 481.500 euro.

“Su 3.044 progetti presentati, a fronte di un importo complessivo di 1.500.000.000 euro – spiega l’assessore all’Ambiente Alessia Tasso – Gubbio è riuscita ad ottenere un risultato importantissimo, unico in tutta la Regione. Ancora una volta dimostriamo di avere capacità e forza per ottenere i finanziamenti che contano, grazie non solo a una consistente progettualità, visione e attenzione all’ambiente, ma anche alla concretezza che ci ha reso capaci di ottenere fondi e fare investimenti concreti. Grazie al finanziamento ottenuto verranno costruite 15 ecoisole informatizzate intelligenti sul territorio, così da per migliorare la raccolta differenziata a favore dei cittadini che vivono nelle aree con maggiore densità abitativa (Mocaiana, Monteleto, Casamorcia, Semonte, Espansione urbana, San Marco, Cipolleto, Ponte d’Assi, Padule, Padule Stazione, Spada, Torre Calzolari, Branca, Colpalombo, Carbonesca). Il progetto, approvato nel 2021, è stato redatto grazie alla collaborazione dell’allora gestore GESENU, che ringraziamo ulteriormente per il contributo. Questa amministrazione – chiude l’assessore – non agisce per slogan, ma con capacità e visione, portando a casa investimenti a beneficio di tutta la collettività. Gubbio, da città sguarnita di servizi ambientali, è diventata in questi ultimi nove anni una città con un sistema diffuso di servizi che l’ha portata a percentuali di differenziata mai raggiunte”.