Fondazione Perugia: tutte le iniziative per le festività natalizie

481

La Presidente Cristina Colaiacovo: “Condivisione, inclusione e solidarietà sono i punti di riferimento di tutta la nostra attività. Ad essi vogliamo continuare ad ispirarci nel portare simbolicamente gli auguri di Natale a tutta la nostra comunità”

   

Tornano a ravvivare il Natale per il terzo anno consecutivo gli eventi musicali e artistici dalle terrazze dei palazzi di proprietà di Fondazione Perugia. A partire da domani, 8 dicembre, una serie di eventi a sorpresa, alcuni dei quali in collaborazione con il Comune di Perugia, animeranno i centri storici di Gubbio, Assisi e Perugia.

Si comincia l‘8 dicembre con i Concerti dalle terrazze: alle 12 a Palazzo Baldeschi a Perugia, alle 16 a Palazzo Bonacquisti ad Assisi e alle 18 alle Logge di Gubbio.

L’iniziativa era nata nel periodo dell’emergenza sanitaria per il Covid. In questa occasione Fondazione Perugia e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Perugia avevano condiviso l’idea di regalare al capoluogo concerti dalla terrazza di Palazzo Baldeschi ed altre attività nel centro storico nel massimo rispetto della sicurezza e del distanziamento. L’esperienza è stata poi estesa coinvolgendo anche Gubbio, che ospiterà le iniziative tra le Logge, Piazza San Giovanni e Assisi nel bellissimo e suggestivo Palazzo Bonacquisti.

Ad animare i palazzi ci saranno a Perugia Little Blue Slim & Mrs Slimad Assisi Luli Tunes Acoustic Duo e a Gubbio Funkuantobasta e Christmas in Jazz grazie alla collaborazione con Land. Altri concerti saranno organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Perugia e dal Consorzio Perugia in Centro

Fondazione Perugia, inoltre, ricorda, tutte le attività artistiche e culturali che proseguiranno per tutto il periodo natalizio.

Dalla musica alle mostre d’arte fino al tradizionale Presepe artistico

È stata prorogata fino all’8 gennaio la Mostra a Palazzo Baldeschi, corso Vannucci, Perugia “Al tempo di Canova. Un itinerario umbro” una mostra con oltre cento opere, con 35 studiosi coinvolti da diverse università italiane, e incentrata sul nucleo dei gessi canoviani conservati al MUSA. È prevista inoltre l’organizzazione di visite private straordinarie a museo a porte chiuse.

Sempre a Perugia come negli anni passati dall’8 dicembre è di nuovo possibile ammirare il tradizionale Presepe artistico allestito al piano terra di Palazzo Graziani, sede della Fondazione, che si apre con una vetrina su Corso Vannucci.  I visitatori che raggiungeranno il centro storico potranno così vedere l’allestimento – curato dall’architetto Giuseppe Fioroni in collaborazione con alcune studentesse dell’Accademia di Belle Arti ‘Pietro Vannucci’ – che ha ridato vita a personaggi e paesaggi ricostruendo uno scenario di straordinaria bellezza e spiritualità.

Palazzo Bonacquisti di Assisi è ancora aperta la mostra “Il volto di San Francesco nella Controriforma”, uno spazio espositivo dedicato all’iconografia di San Francesco dove sono state collocate le opere di soggetto francescano realizzate tra Cinque e Seicento appartenenti alla Collezione di Fondazione Perugia esposte in precedenza nel Museo di Palazzo Baldeschi di Perugia.

Il percorso espositivo è stato organizzato anche in vista delle iniziative che la Fondazione intende promuovere in occasione delle celebrazioni dell’ottavo centenario della morte di San Francesco che si terranno nel 2026.

“Anche attraverso le nostre iniziative artistiche e culturali – sottolinea la Presidente di Fondazione Perugia, Cristina Colaiacovo – Fondazione Perugia vuole contribuire ad arricchire il territorio condividendo con i cittadini, e con i turisti che sceglieranno di trascorrere qualche giorno di vacanza nelle nostre città, spazi e opere, coinvolgendo artisti e istituzioni pubbliche e private che operano nella nostra realtà. Condivisione, inclusione e solidarietà sono i punti di riferimento di tutta la nostra attività. Ad essi vogliamo continuare ad ispirarci anche nel portare simbolicamente gli auguri di Natale a tutta la nostra comunità”.