Esperti in meccatronica ed energia 4.0 al Campus “Leonardo da Vinci” di Umbertide

186

Esperti in meccatronica ed energia 4.0 al Campus “Leonardo da Vinci” di Umbertide. Il nuovo laboratorio in allestimento, infatti avrà un costo di 75mila euro ed ospiterà dispositivi di cui ancora poche scuole sono dotate

Grazie al FabLab e tre laboratori innovativi altamente professionalizzanti, l’ultimo di prototipazione avanzata, l’indirizzo “Meccanica, meccatronica ed energia” dell’istituto superiore risponde appieno alla formazione dei tecnici del futuro e consente l’immediato inserimento lavorativo nelle aziende del territorio. E’ l’indirizzo tecnico-tecnologico del Campus “Da Vinci” di Umbertide a recepire in pieno e con le più moderne ed innovative tecnologie le esigenze di formazione tecnica che emergono dal territorio locale, nazionale ed europeo. Stime di settore indicano elevatissimo il numero di tecnici che mancano al sistema lavoro del nostro Paese, la maggior parte dei quali nel settore della Meccanica e in quello emergente dell’Energia, proprio i due settori che caratterizzano fortemente il contesto produttivo umbertidese dal quale proviene una forte richiesta di giovani diplomati da inserire immediatamente nel mondo del lavoro. E, infatti, a distanza di 7 anni dall’attivazione dell’indirizzo presso il Campus “Da Vinci”, tutti gli studenti diplomati risultano assunti a tempo indeterminato immediatamente dopo il diploma presso aziende del territorio, esclusi ovviamente coloro che hanno scelto di proseguire gli studi universitari, per lo più in discipline ingegneristiche.

Ma quello che cercano le aziende, che per restare competitive devono costantemente modernizzarsi, sono tecnici “di nuova generazione”, delineati nel Piano Azienda 4.0 e formati con didattiche laboratoristi innovative; giovani capaci di acquisire e trasmettere, all’interno dell’impresa, le più moderne tecnologie, operando il trasferimento tecnologico, sia nelle grandi aziende che nelle aziende più piccole, che rappresentano il polmone ed il cuore del sistema produttivo locale e italiano.

E’ questo nuovo profilo di tecnico della Meccanica, Meccatronica e dell’Energia che si sta formando al Campus di Umbertide, grazie agli eccellenti percorsi di scuola-lavoro, coprogettati con le imprese di riferimento e grazie ai notevoli investimenti che ha dedicato anche di recente per l’allestimento di laboratori dotati delle più moderne macchine tecnologiche, stampanti 3D d’avanguardia e strumentazioni altamente professionalizzanti per la prototipazione avanzata.

Il nuovo laboratorio in allestimento, infatti avrà un costo di 75mila euro ed ospiterà dispositivi di cui ancora poche scuole sono dotate: in pratica, puntando sulla potenzialità di tali strumenti e della tecnologia della stampa 3D si vogliono trasformare gli studenti da “consumatori” a “produttori” a “generazioni del fare” capaci di rivoluzionare i processi industriali attuali. Quest’ultimo Laboratorio si aggiungerà a quelli completamente rinnovati di recente queste tecnologie e già funzionanti, arredati in modalità 3.0 per rendere flessibile e aperto lo spazio didattico. Tutti fanno capo al FabLab, un progetto d’innovazione che ha avuto risonanza nazionale per essere uno dei primi ed ancora oggi uno dei pochi allestito in una scuola pubblica. Ancora unico nella nostra regione, il progetto prevede un laboratorio territoriale per fare formazione, innovazione, sostegno alle start up e alla creatività giovanile.

Nuove e sempre più qualificate opportunità di formazione tecnica ad Umbertide, quindi, per i ragazzi di terza media che si accingono a scegliere la scuola superiore e c’è da star sicuri che le opportunità di lavoro nel territorio per loro saranno certe: per ora la “domanda” di giovani tecnici diplomati con metodologie così innovative è maggiore dell’offerta.