Due arresti per un’estorsione ad un artigiano

923
 

Sono stati sorpresi mentre estorcevano alcune centinaia di euro ad un artigiano del centro di Terni per debiti in realtà inesistenti, un pugile professionista e uno studente in legge fuori corso, entrambi di 33 anni, del posto, arrestati dalla squadra mobile. Ai due è stata contestata anche l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, visto che nelle loro abitazioni sono stati scoperti due etti tra marijuana e hascisc. In base a quanto riferito nel corso di una conferenza stampa dal dirigente della mobile Alfredo Luzi, i giovani erano tenuti sotto osservazione da qualche notte, dopo la denuncia del commerciante, al quale erano stati chiesti ripetutamente soldi per debiti inesistenti. Quando la coppia si è presentata all’artigiano per incassare una consistente somma di denaro già richiesta più volte con minacce e intimidazioni, sono però intervenuti i poliziotti. (fonte: Ansa.it)