Distretto industriale cemento: “Attivazione di un tavolo istituzionale”

131

La nota dell’Assessore Fioroni

“L’attivazione di un tavolo istituzionale sui temi relativi al distretto industriale del cemento di Gubbio è un’iniziativa di fondamentale rilevanza per lo sviluppo del territorio e dell’intera Umbria. L’obiettivo è la sottoscrizione di un accordo tra imprese, organizzazioni sindacali, comune di Gubbio e Regione Umbria sui profili ambientali e di sviluppo industriale tra sostenibilità e tecnologie in grado di innalzare la capacità competitiva delle imprese”.

 

È quanto dichiara l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Umbria, Michele Fioroni.

“Un approccio – continua l’Assessore – coerente con i profili di responsabilità che impegnano istituzioni, imprese e parti sociali nella ricerca di quel denominatore comune che solo può consentire il raggiungimento di risultati concreti e condivisi. In quest’ottica, abbiamo individuato traiettorie tecnologiche coerenti con i temi di Agenda 2030 dell’ONU e declinati nei progetti del PNRR, sui quali già oggi l’Umbria è avanti rispetto agli impegni comunitari in termini di sostenibilità e sviluppo. La strategia della Regione Umbria – evidenzia – vede, infatti, compendiate iniziative e risorse sia del PNRR che della programmazione comunitaria 21-27, su cui verranno investite risorse significative a sostegno di programmi di ricerca e sviluppo, efficientamento energetico delle produzioni, introduzione e sviluppo di tecnologie finalizzate all’economia circolare, oltre che in tema di formazione delle risorse umane delle imprese. Alla luce di tutto ciò – conclude l’Assessore Fioroni – non possiamo che guardare con responsabilità e fiducia all’adesione di tutti i soggetti coinvolti, ad un accordo sullo sviluppo del settore cementiero, nell’esclusivo interesse del territorio umbro”.