Decennale del gemellaggio tra Amelia e la città francese di Joigny

551
Amelia: mura illuminato nella Giornata del Ricordo

A maggio 2016 cade il decimo anniversario del Gemellaggio di Amelia con la città francese di Joigny e per questo evento, nei prossimi 6-7-8 maggio, arriveranno ad Amelia una delegazione istituzionale della municipalità di Joigny ed  il direttivo ed i soci del CEFIJA (Comité d’échanges France Italie –Joigny Amelia). Il programma prevede diverse iniziative di animazione che andranno ad aggiungersi alla cerimonia istituzionale della firma del rinnovo del patto di amicizia tra le due Città. Da dicembre è attivo un tavolo di lavoro a cui siedono, insieme all’Amministrazione Comunale e all’Associazione Gemellaggi Amelia (AGA), le associazioni cittadine che hanno espresso disponibilità ad essere coinvolte nei momenti di accoglienza ed animazione. Il programma di eventi permetterà agli ospiti e ai giornalisti che giungeranno ad Amelia di vivere i ritmi della Città e di conoscere le innumerevoli forme della Città e delle sue tradizioni. Il progetto si pone la finalità di diffondere nella comunità la cultura del Gemellaggio, che non è un affare riservato all’Amministrazione Comunale e all’Associazione, ma una finestra aperta sul mondo a cui tutti hanno il privilegio di affacciarsi.  “Ecco il programma che abbiamo organizzato per le celebrazioni del decennale del gemellaggio con Joigny” affermano l’Assessore ai Gemellaggi Dimiziani, la presidente Annamaria Froncillo Zanchi e tutto il consiglio direttivo di AGA “A noi piace molto perché crediamo che possa offrire ai nostri ospiti una dimostrazione pressoché completa di tutte le forme dello spirito amerino”. “Hanno collaborato a proporre idee ed iniziative, dimostrando da principio piena disponibilità, e saranno sul campo con noi a maggio: il Complesso Bandistico “Città di Amelia”, la Società Teatrale, gli Sbandieratori e Musici “Città di Amelia”, Ameria Umbra e la Corale Amerina, l’Ente Palio dei Colombi e tutte le Contrade, il Gruppo Armata Medievale “Città di Amelia”, gli Amici del Rio Grande, Asd Athletic Lab, la Sistema Museo ed AmeliaDoc, tutti soggetti che desideriamo sentitamente ringraziare. Trattandosi di appuntamenti sempre molto sentiti, non ci resta che auspicare la più ampia partecipazione di tutti i cittadini a questi tre giorni, in cui speriamo che la nostra Città sappia dimostrare il meglio di sé e della sua capacità di essere accogliente e festosa. Ricordiamo, infine, che la partecipazione è assolutamente gratuita”.

Venerdì 6 maggio – Pomeriggio: visita guidata della città e dei principali siti culturali e dei punti panoramici accompagnata da guide turistiche. Ore 21, Teatro Sociale: concerto di benvenuto del Complesso Bandistico “Città di Amelia”

Sabato 7 maggio – ore 10, Porta Romana: accoglienza. Chiusura della Porta e consegna simbolica delle chiavi della città di Amelia al Sindaco di Joigny.  Esibizione degli Sbandieratori e Musici “Città di Amelia” ed avvio del corteo che condurrà ospiti e cittadini sino a Piazza Matteotti e quindi in Municipio. Ore 11.30, Sala Consiliare: cerimonia istituzionale di rinnovo del Patto di Gemellaggio. Ore 18, Cattedrale: all’interno del XLII Maggio Organistico Amerino, concerto a cura di Ameria Umbra e Corale Amerina. Ore 21, Porta Leone: tradizionale “focaraccio” a cura della Contrada Crux Burgi.

Domenica 8 maggio – Ore 10, Piazza Marconi: esibizione di tiro con la balestra a cura del Gruppo Armata Medievale, mercatino  storico delle Contrade e rievocazione dell’elezione degli Anziani secondo gli Statuti cittadini del 1346 a cura dell’Ente Palio dei Colombi. Ore 12, da Piazza Marconi: passeggiata di trekking urbano e naturalistico con i podisti di Asd Athletic Lab fino al parco fluviale urbano del Rio Grande alla scoperta del paesaggio amerino. Nel pomeriggio passeggiata pomeridiana presso il parco. Saluti serali.