Chianella: “Assumeremo iniziative più idonee”

1007
L'assessore Chianella al convegno di alta scuola a Orvieto

“Nei prossimi giorni assumeremo le più idonee iniziative, in raccordo con le altre Regioni interessate, per porre fine a questa situazione che non esito a definire paradossale, soprattutto per un’infrastruttura come la Fcu che dispone di standard di sicurezza più che accettabili, di gran lunga superiori alla maggioranza delle reti regionali non interconnesse”

   

: lo ha annunciato l’assessore umbro ai Trasporti, Giuseppe Chianella, alla notizia dell’ulteriore abbassamento dei limiti di velocità sulla rete ferroviaria regionale imposti dall’Ansf (Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie). Nell’esprimere “sorpresa e disappunto” Chianella ha evidenziato che “l’improvvisa decisione dell’Ansf riapre una questione che crea disagi agli utenti del servizio e ciò dopo il buon lavoro compiuto in queste settimane”.

“Si tratta di una scelta incomprensibile – conclude Chianella – che poteva e doveva essere evitata e di cui la Regione, Umbria Mobilità e Busitalia, non hanno alcuna responsabilitá”.