Avis Narni corre ai ripari contro il calo delle donazioni: a marzo due giornate in più per donare il sangue

131
 

A Narni si corre ai ripari per contrastare il consistente calo di donazioni di sangue.

Venerdì 5 marzo, il locale centro di raccolta sangue sarà aperto in via straordinaria e potrà accogliere 12 donatori.

“Si tratta di un progetto sperimentale, che sarà ripetuto venerdì 19 marzo, e che sarà utile per capire se l’incremento dell’attività di raccolta del sangue porterà i benefici sperati” dice Massimo Rossi, presidente di Avis Narni. Che, a fronte del calo di oltre il 12 per cento delle donazioni, insieme alla presidenza regionale di Avis Umbria si è messo al lavoro per capire come recuperare il consistente segno meno.

E così, accanto alle due giornate di apertura settimanale di lunedì e mercoledì, si tenta con una mattinata in più e col raddoppio dei donatori che possono essere accolti.

“L’apertura straordinaria nei due venerdì di marzo è stata possibile grazie alla responsabile dell’immunotrasfusionale dell’Usl Umbria2, Marta Micheli, e alla direzione sanitaria dell’ospedale di Narni-Amelia, che ringraziamo di cuore per averci dato questa opportunità – aggiunge Rossi. Con questa sperimentazione cerchiamo appunto di recuperare quanto perso lo scorso anno, con la speranza di una riuscita del progetto”.

Per prenotare la donazione basta chiamare Avis Narni al numero 0744 715573.