Avevano in negozio droga e pistola, arrestati

1632
   

Due commercianti marocchini con cittadinanza italiana, entrambi con precedenti, sono stati arrestati e posti ai domiciliari a Foligno dai carabinieri con l’accusa di detenzione illegale di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari hanno perquisito un negozio alla periferia nord di Foligno e, in un locale ricavato nel sottotetto, adibito a camera da letto, hanno trovato una pistola semi-automatica calibro 6,35 con colpo in canna e caricatore inserito, contenente cinque munizioni. C’erano anche altri 12 proiettili calibro 6,35. L’arma era stata rubata in un’abitazione di Bevagna nel 2011. In un nascondiglio dello stesso negozio, i carabinieri hanno poi trovato circa 55 grammi di hascisc, con vario materiale per il confezionamento delle dosi e circa 300 euro di contante diviso in piccoli tagli. (Fonte:Ansa.it)