Autodromo dell’Umbria? No, Colle Umberto

1290

Autodromo dell’Umbria? No, Colle Umberto. Nella frazione perugina permane il problema dell’alta velocità con cui le auto percorrono la strada principale e qualche via interna

A Colle Umberto, frazione a nord del Comune di Perugia, esiste ormai da anni un problema legato all’alta velocità con cui le auto percorrono la strada principale e alcune vie interne. Il tratto che collega Canneto al centro del paese si presta particolarmente per spingere il piede sull’acceleratore, con tutti i rischi del caso. Negli ultimi anni le cronache locali hanno spesso raccontato di incidenti, in alcuni casi anche mortali, ma l’imprudenza degli automobilisti continua ad essere d’attualità. Tra i cittadini c’è una certa preoccupazione, soprattutto tra quelli che risiedono ai margini dell’arteria principale, Strada Cenerente Colle Umberto, che nell’immettersi con l’auto o semplicemente nel percorrerla a piedi devono fare i conti con soggetti che sfrecciato a velocità ben oltre il consentito e in alcuni casi approfittano del rettilineo per compiere sorpassi azzardati. La segnaletica verticale, al momento, non aiuta: l’ingresso nella frazione di Colle Umberto non è corredato dal classifico divieto di superare una certa velocità all’interno dei centri abitati (50 chilometri orari).

Non è da meno neanche la strada che collega Colle Umberto al Maestrello (Strada Colle Umberto – Ponte Nese), con il pericolo in questo caso rappresentato dalla presenza del polo scolastico e dal traffico ad esso legato che si verifica in diversi orari. C’è preoccupazione rispetto al tema dell’alta velocità delle auto anche nelle vie interne, dove qualcuno ha deciso di fare appello al buon senso degli automobilisti con un cartello affisso ad un albero: “rallenta per favore”.

Al di là delle iniziative personali, è arrivato il momento che le istituzioni preposte, in accordo con gli organi di polizia, affrontino la tematica con una certa serietà per evitare, come spesso accade, di doversi rivolgere al problema dopo un triste accadimento.