Anche Perugia ha celebrato il giorno della Memoria

185

Posata una pietra di inciampo in ricordo di Ada Almansi Rimini

   

Anche Perugia ha celebrato il giorno della Memoria con due eventi nel centro storico.
Alla sala dei Notari si è svolto un incontro sul tema “Le donne ebree italiane dalle Leggi razziali del 1938 alla Shoah”.
Il Comune spiega che grazie al contributo di storie, documenti e foto, sono state ricordate le donne che tra il 1938 ed il 1945, pur avendo fornito contributi importanti alla cultura, alla scienza e in generale all’emancipazione culturale e sociale dell’Italia dell’epoca, tuttavia furono perseguitate, ed in molti casi assassinate, per la loro appartenenza all’ebraismo.

A portare i saluti è stato l’assessore alla Cultura Leonardo Varasano.

Il quale ha sottolineato che “la Shoah non fu solo figlia della dittatura e del totalitarismo, perché alla sua base ci fu un percorso preparatorio che oggi sembra riaffiorare drammaticamente”.
In piazza Biordo Michelotti si è invece svolta la cerimonia di posa di una pietra di inciampo in ricordo di Ada Almansi Rimini con la partecipazione delle istituzioni e un reading degli studenti del liceo classico Annibale Mariotti. Presenti il sindaco Andrea Romizi, gli assessori Leonardo Varasano e Margherita Scoccia, il senatore Walter Verini, la presidente dell’associazione Italia-Israele Maria Luciana Bruseghin.