“Alle aziende sanitarie dell’Umbria il 50% dei vaccini in più”

47
 

“Alle aziende sanitarie dell’Umbria il 50% dei vaccini in più”. Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Salute Luca Coletto

“L’emergenza legata al Covid-19 ha reso indispensabile rafforzare le campagne di vaccinazioni, al fine di ridurre le infezioni respiratorie nella popolazione e rendere più facile la diagnosi differenziale, ovvero capire se la sintomatologia sia riconducibile all’influenza o al Covid. Per questo le Aziende sanitarie hanno acquistato il 50% in più di vaccini rispetto allo scorso anno, mettendoli a disposizione già da ottobre, con l’obiettivo di sottoporre a vaccinazione almeno il 75% della popolazione a rischio”: lo ha annunciato l’assessore regionale alla Salute Luca Coletto, commentando l’approvazione da parte della Giunta dell’Accordo tra Regione, Asl e organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale.

“Il vaccino è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire l’influenza e ridurre eventuali complicazioni – ha sostenuto Coletto – ed è importante ripeterlo ogni anno perché i virus dell’influenza cambiano spesso. Tutte le categorie a rischio potranno vaccinarsi gratuitamente rivolgendosi al proprio medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta. Coloro che desiderano vaccinarsi e non rientrano nelle categorie per cui la circolare ministeriale non prevede la vaccinazione gratuita, possono comunque acquistare il vaccino in farmacia recandosi poi dal proprio medico per la somministrazione”.