A Perugia un incontro su Pasolini con il “Fogolar Furlan Umbria”

143

Domenica 13, alla Sala dei Notari, l’Associazione Friulana regionale si presenta alla città ospitando il letterato Francesco Ricci tra i maggiori studiosi del celebre scrittore  

 

 

 

 

Una trattazione sugli aspetti biografici di Pier Paolo Pasolini attraverso il celebre letterato Francesco Ricci, che da anni studia la controversa figura dell’artista che ha segnato il ‘900 e che ha coltivato le proprie radici friulane rendendole parte integrante delle proprie opere. E’ la proposta dell’Associazione Friulana in Umbria dal nome “Fogolàr Furlàn” che, dopo gli anni pandemici, torna alla propria attività di divulgazione culturale aperta al pubblico con un incontro in programma presso la Sala dei Notari di Palazzo dei Priori a Perugia domenica 13 novembre prossimo.

L’inizio è fissato per le ore 11.00 quando l’Associazione avrà il piacere di accogliere chiunque voglia approfondire questi temi. Una data, quella di domenica 13, in cui il “Fogolar Furlan Umbria” ricorderà anche la scomparsa della propria fondatrice accaduta pochi giorni prima del previsto evento, Dina Tomat in Berioli, sottoscrittrice nel 1982 dell’Atto Costitutivo dinanzi al Notaio Duilio Fulignoli in Spoleto.

Si tratta di un momento importante in cui, oltre all’aspetto culturale, il pubblico potrà conoscere questa realtà associativa con sede in Umbria formata da personalità legate etnicamente o simpatizzanti per la regione Friuli Venezia Giulia. Un sodalizio questo che fa parte della Rete mondiale dei Friulani nel Mondo e che può vantare l’appoggio del coordinamento di “Ente Friuli nel Mondo” con sede a Udine. L’Associazione in Umbria, oltre a consentire periodicamente ai propri componenti di ritrovarsi in momenti conviviali, ha per finalità quella di esprimere, preservare e divulgare i valori che sono insiti nelle proprie radici etniche.

L’evento alla Sala dei Notari di Perugia costituirà altresì la prima iniziativa intrapresa dal nuovo Presidente Stefano Mariotti, che proprio da questa sede vuole avviare l’attività riconosciuta dal proprio mandato.

Sono stati invitati a partecipare al simposio, le autorità istituzionali del Comune di Perugia che daranno il loro benvenuto, nonché i rappresentanti di alcune associazioni vicine a “Fogolàr Furlàn” e al tema da dibattere legato alla poliedrica figura pasoliniana.