A Città di Castello Mostra mercato nazionale del tartufo bianco

174
Citta di Castello (Umbria) Piazza Matteotti
 

Bagno di folla per la trifola e i prodotti del bosco: il centro storico di Città di Castello fino a martedì 1 novembre si trasforma in un salotto del “gusto”.

Inaugurata alla presenza, fra gli altri, del prefetto di Perugia, Armando Gradone, del sindaco Luca Secondi, del presidente del Gal Alta Umbria, Mirko Rinaldi, del presidente dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo, Michele Boscagli, la 42/a edizione della Mostra mercato nazionale del tartufo bianco

In una stagione nella quale la siccità ha parzialmente tolto in termini di produzione, ma ha dato molto dal punto di vista del sapore e della fragranza, ci saranno tartufo bianco e tartufo nero per tutti, con la grande qualità che quest’anno rende i tuberi altotiberini ricercatissimi sui mercati internazionali.
La mostra mercato sarà anche l’occasione per entrare in contatto con la cultura del luogo, con i suoi piatti tradizionali, con la tradizione rurale e produttiva, in un contesto di grande valore paesaggistico.
“La Regione Umbria – ha precisato l’assessore regionale Roberto Morroni – crede e investe nella filiera della tartuficoltura per dare ulteriore impulso a questo importante settore puntando su produzioni ad elevata redditività agricola”.
La presenza del tartufo nei boschi e la quotazione sui mercati sono stati fotografati da imprenditori protagonisti con i loro stand alla mostra, che hanno dato conto di “una partenza in salita della stagione per via della siccità e delle alte temperature estive, che proprio negli ultimi giorni sta attraversando una fase di ripresa e lascia presagire un novembre più ricco di soddisfazioni per i cercatori” e hanno fissato il prezzo di mercato per il tartufo bianco nella fascia 2.000-4.000 euro al chilogrammo e quello del tartufo nero tra i 500 ai 700 euro al chilogrammo”.