A Città della Pieve il sindaco è Risini, a Citerna Paladino

103
Nella foto il Sindaco di Città della Pieve Fausto Risini

Prime cittadine a Campello, Castel Ritaldi, Collazzone

   

Altri piccoli comuni umbri hanno già terminato lo spoglio.

A Campello sul Clitunno – emerge dal portale “Eligendo” – è stata eletta una delle poche sindache di queste amministrative in Umbria, Simonetta Scarabottini (con la lista Amiamo Campello”), che ha ottenuto 674 voti (il 50,64 per cento delle preferenze).

Domizio Natali (“Solidarietà e progresso”), ha avuto 657 voti (il 49,36 per cento).
Un’altra sindaca è stata eletta a Castel Ritaldi. Si tratta di Elisa Sabbatini (“Viviamo Castel Ritaldi”), che ha ottenuto il 59,27 per cento delle preferenze, pari a 1.103 voti. Allo sfidante Piero Ugolini (“Cives Castel Ritaldi”), 652 voti pari al 35,03 per cento.
A Città della Pieve la spunta Fausto Risini (“Liberamente”), con 1.880 voti (46,28). A Marco Cannoni (“Insieme per Città della Pieve”) è andato il 36,88 per cento delle preferenze e a Lucia Fatichenti (“°Cambiamo2), il 15,04.
A Cerreto di Spoleto Il sindaco eletto è Giadomenico Montesi (“Insieme per crescere”), che ha ottenuto 427 voti (il 62,06 per cento delle prefernze). Gi no Emili (“Impegno comune”) ha avuto 260 voti (il 37,79). Una sola preferenza (0,15 per cento) per Stefano Martinelli (“Umbria autonoma”).
A Citerna eletto sindaco Enea Paladino (“Cica libera tutti”) con 1.065 voti (il 50,86). Alessandro Capacci (“Insieme possiamo”) ha avuto 793 preferenze (37,87( ed Eleonora Della Rina (“Citerna risorso dell’Umbria), 236 (11,27).
Una sindaca anche a Collazzone: è Laura Antonelli (“Bene comune Collazzone”), che ha ottenuto 1.006 voti (il 52,56). Per Anna Iachettini (“Sempre Collazzone”), 516 voti, pari al 26,96.
E per Augusto Morlupi (“Uniti per un comune a porte aperte”), 392 (20,48).
Gianluca Coata (“Democratici uniti”) è stato eletto sindaco a Fratta Todina con il 58,72 per cento delle preferenze (653 voti). Andrea Falconi (“In Comune con noi”) ha avuto 264 voti (23,74) e Pier Luigi Pancrazi (“Progetto comune”), 195 (17,54).
A Gualdo Catteneo vince Enrico Valentini (“Obiettivo Gualdo avanti insieme”) con il 71,04 per cento delle preferenze (2.262 voti. Al suo sfidante, Edelberto Santini (“Idea civica per Gualdo Cattaneo”), 922 preferenze (il 28, 96).
A Magione eletto sindaco Massimo Lagetti (“Insieme per Magione”) con 4.737 voti (68,02). A Giacomo Sottili “Progetto Magione centrodestra unito”) sono andate 1.678 preferenze (24,10) e 549 (7,88) a Elia Francesco Fiorini (“Azione civica”).
Francesco Federici (“Futuro comune”) è stato eletto sindaco a Massa Martana con il 70,90 per cento delle preferenze (1.367 voti). Ha avuto la meglio su Gigliola Rossi (“Civica per Massa Martana”), che ha ottenuto 561 voti, pari al29,10 per cento.
A Montefalco il sindaco è Alfredo Gentili (“Montefalco cambia”), che ha ottenuto il 53,69 per cento delle preferenze (1.512 voti). A Daniela Settimi (“Monteralco nel nostro cuore”), 1.304 preferenze, pari al 46,31 per cento.