Ventitre mesi di TrasiMemo, il punto con Brunello Cucinelli

1126
Ricavi Brunello Cucinelli per oltre 500 milioni di euro
   

A quasi due anni dalla sua apertura, “TrasiMemo. Banca della memoria del Trasimeno” riflette sul suo operato con un incontro pubblico che mette insieme istituzioni, ricerca e imprenditoria. Gli artigiani e gli amministratori di Paciano accoglieranno sabato 19 marzo alle ore 18 a Palazzo Baldeschi il professor Daniele Parbuono, docente di antropologia culturale presso la Chongqing University of Arts and Sciences (Cina) e presso l’Università degli Studi di Perugia, il professore Maurizio Oliviero, docente di diritto comparato dell’Università degli Studi di Perugia e l’imprenditore umbro Brunello Cucinelli al quale sono affidate le conclusioni dell’incontro. Il progetto della “Banca” si è concentrato fin dall’inizio sui saperi artigianali nella zona del lago Trasimeno. Grazie alla campagna di ricerca etnografica condotta in collaborazione con la Scuola di specializzazione in Beni demoetnoantropologici dell’Università degli Studi di Perugina, oggi diretta dal prof. Giovanni Pizza, e volta a raccogliere le memorie di coloro i quali, in qualità di artigiani, artisti, bricoleur, restauratori e raccoglitori, hanno vissuto e vivono il Trasimeno, è stato realizzata una parte expografica permanente strettamente connessa alla più articolata dimensione virtuale (www.trasimemo.it). L’incontro di sabato prossimo è finalizzato a raccogliere proposte e indicazioni da parte di artigiani, amministratori, studiosi e da parte dell’imprenditore Cucinelli al fine di individuare le nuove prospettive di questo ambizioso progetto.