Todi: La via Amerina rivive grazie ai fondi europei

986

Il rifacimento della via Amerina da Todi ad Amelia, grazie a fondi europei, ha portato all’organizzazione per sabato 23 e domenica 24 maggio dell’evento “Trekking da Todi ad Amelia sul tracciato della via Amerina”. La manifestazione è stata presentata questa mattina nel palazzo della Provincia a Perugia.  Una passeggiata storico culturale lungo una via che risale al 241 a.C. e che ha visto nel tempo il passaggio di pellegrini, Papi e imperatori. Carlo Magno scelse di passare per questa via (la Flaminia era troppo pericolosa) per arrivare a Roma dove fu incoronato imperatore del Sacro Romano Impero la notte di Natale dell’800 da Papa Leone III. “La via Amerina – hanno spiegato Walter Nilo Ciucci organizzatore della manifestazione e Eleonora Roberti coordinatrice dell’evento – è stata essenziale per le città di Roma, Nepi, Orte, Amelia, Todi, Bettona, Perugia e Chiusi. Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa perché crediamo che far conoscere e rendere fruibile il tratto Todi-Amelia della via Ameriana possa essere un  modo per sensibilizzare gli abitanti di Todi a conoscere questo percorso e non solo, la rilevanza storica di questo tratto di strada potrebbe farla diventare luogo di pellegrinaggio a piedi o in mountain bike. Il pericolo che c’è quando si ripuliscono questi percorsi, è che con una bassa fruizione questi subiscano l’incuria che porta spesso alla poca pulizia del tratto. Per l’iniziativa del 23-24 maggio abbiamo coinvolto anche diverse scuole del territorio che hanno, per l’occasione, approfondito il percorso anche sotto il profilo storico. La due giorni si svolgerà in altrettante tappe con la possibilità di pernottare presso una struttura alberghiera oppure  di rientrare nelle proprie abitazioni per ripartire il giorno successivo”. Giovedì 21 maggio alle ore 16 si terrà, presso la sala del consiglio del Palazzo Comunale di Todi, la tavola rotonda “La via Amerina da elemento storico  del paesaggio a percorso escursionistico da Todi A Roma”. Le prenotazioni resteranno aperte fino al 1 maggio (info: nilosevents@gmail.com 339.2254725).