Terremoto: i prosciutti di Norcia “in salvo” ad Udine

650
 

Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele ha dato la disponibilità dei produttori associati ad accogliere nei propri saloni di stagionatura i Prosciutti di Norcia IGP provenienti dalle aziende colpite dal recente terremoto. Il Prosciutto di Norcia è un prodotto a Indicazione Geografica Protetta, e per questo la stagionatura delle cosce deve avvenire esclusivamente nella zona prevista dal disciplinare di produzione, comprendente i comuni di Norcia, Preci, Cascia, Monteleone di Spoleto, Poggiodomo, a un’altitudine superiore ai 500 metri sul mare. Gli stabilimenti di elaborazione e stagionatura lesionati o distrutti dal sisma potranno dunque effettuare queste fasi di lavorazione anche al di fuori della zona di produzione. I produttori del San Daniele sono quindi disponibili a ospitare uno stock di Prosciutti di Norcia IGP stimato in circa 60.000 cosce.