Terni:”La differenziata nelle abitudini dei cittadini”

1086
Torgiano: rifiuti, al via la raccolta domiciliare dell'organico
   

“Dopo le iniziali difficoltà il sistema di raccolta differenziata del Comune di Terni è entrato nelle abitudini della vita dei cittadini: le percentuali e la diffusione del modello iniziano a dare contezza del servizio”.

Lo ha dichiarato l’assessore all’ambiente Emilio Giacchetti, rispondendo al question time di  lunedì 3 aprile, leggendo anche i dati richiesti dall’interrogante Federico Brizi del gruppo consiliare di Forza Italia.

“La riorganizzazione del sistema secondo le modalità porta a porta, come previsto dal Piano d’Ambito dell’ATI 4 – ha detto Giacchetti – è stata completata e nonostante alcune criticità che si evidenziano in questo periodo di adattamento, i risultati in termini di percentuali di raccolta differenziata sono stati raggiunti”.

L’anno 2016 si è chiuso con una media annuale del 49,28 %,  con un aumento considerevole rispetto alla percentuale di 40,5 che si era raggiunta nel 2015. Nel mese di dicembre 2016 la raccolta differenziata è arrivata al 66,75% e il 2017 è cominciato con percentuali che, anche se non validate ufficialemente, si attestano al 68,35%  nel mese di gennaio e al 69,61% nel mese di febbraio.