Spoleto: inaugurazione dei “Tesori della Valnerina”

1355
Spoleto: un'auto scende la scalinata del Duomo
   

La mostra alla Rocca Albornoziana di Spoleto sarà inaugurata dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini. Esposte trenta opere provenienti dalla Valnerina, recuperate da chiese e musei colpiti dal terremoto e restaurate. La mostra è nata da un’intesa tra Regione Umbria e Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo per dare conto di un primo intervento di messa in sicurezza e restauro di trenta opere scampate al sisma del 2016. Le opere sono state prelevate dagli edifici, grazie al grande lavoro delle squadre formate dai tecnici del Ministero, dai Vigili del Fuoco, dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, dall’Esercito e dai volontari della Protezione Civile, e quindi ricoverate nel deposito di sicurezza in località Santo Chiodo di Spoleto, di proprietà della Regione Umbria e concesso nella fase ‘emergenza’ al MiBACT per tutte le attività di salvaguardia dei beni culturali. La mostra è promossa da Regione Umbria, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Archidiocesi di Spoleto-Norcia, Comune di Spoleto, Comune di Cascia, Comune di Norcia, Comune di Preci e Comune di Sant’Anatolia di Narco. È a cura di Marica Mercalli, Antonella Pinna e Rosaria Mencarelli. La produzione è affidata a Sistema Museo. All’inaugurazione interverranno: Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria, Luisa Montevecchi, Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo per l’Umbria, Marco Pierini Direttore del Polo Museale dell’Umbria, Marica Mercalli, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria, Mons. Renato Boccardo Arcivescovo della Diocesi di Spoleto – Norcia, Fabrizio Cardarelli Sindaco di Spoleto.