Spello celebra il 70° anniversario della Liberazione

1125
   

Anche il Comune di Spello celebra il 70° anniversario della Liberazione. Sabato 25 aprile a partire dalle ore 11 in piazza della Repubblica ci sarà la cerimonia civile della ricorrenza promossa dal Comune in collaborazione con l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, l’ A.N.P.I. sezione di Spello e il Comune di Alfonsine. Dopo i saluti dell’Amministrazione comunale di Spello e di Alfonsine con la Filarmonica Properzio, l’Accademia degli InQuieti e Mirco Bonucci, sarà possibile ascoltare la musica, le parole i canti della Resistenza e della Liberazione. A partire dalle ore 16 nel cimitero comunale di San Girolamo, Collepino e San Giovanni, ci sarà la deposizione delle corone di alloro ai monumento di caduti di tutte le guerre. Nella Sala Petrucci da sabato e fino al 2 maggio sarà in esposizione “Spello-Alfonsine: un gemellaggio della memoria raccontato da foto storiche” a cura del Cine Foto Amatori Hispellum. L’orario della mostra: 9.30 – 12.30, 15.30 -18.30. Domenica 26 aprile a partire dalle ore 17 al Teatro Comunale Subasio ci sarà “A 100 anni dalla Grande Guerra e a 70 dalla Seconda: voci poetiche e popolari per non dimenticare le atrocità e condannare ogni conflitto bellico” con il coro della Parrocchia di Santa Maria Maggiore diretto da Cristiana Peppoloni e curato dall’Associazione Magister sine Registro. L’intento dell’Associazione, attraverso la voce dei poeti e degli scrittori che hanno parlato di quei tragici eventi, è di ricordare alle giovani generazioni che la violenza e le atrocità delle guerre non risolvono nessun problema e ne creano degli altri. La memoria delle giovani vite spezzate dalla violenza delle armi deve essere monito e motivo di riflessione. Il Circolo Foto Amatori Hispellum fornirà immagini dell’epoca. L’ingresso è libero.