Spello, accertamenti dei danni del sisma

1166
Ancora demolizioni nelle frazioni di Norcia
   

Proseguono i sopralluoghi da parte dei tecnici della Regione Umbria abilitati alla rilevazione dell’agibilità degli edifici per far fronte alle 483 richieste avanzate dai cittadini e che registrano 50 esiti di edifici inutilizzabili su circa 200 verifiche ad oggi effettuate. Si ricorda che le persone che hanno dovuto abbandonare le abitazioni e che si trovano costrette a sistemazioni di emergenza, possono richiedere il contributo di autonoma sistemazione, compilando l’apposita domanda che è scaricabile dal sito del Comune (https://goo.gl/OSWyZf) o da quello della Regione Umbria (https://goo.gl/ExZ5o1). Si ha diritto a tale contributo fino a quando non saranno terminati gli interventi di pristino nell’abitazione o non si sarà trovata un’altra soluzione definitiva, secondo tempistiche e modalità fornite dalla protezione civile. A Spello le strutture ricettive che hanno confermato la disponibilità ad accogliere temporaneamente i cittadini con abitazioni inagibili sono l’Agriturismo Due Torri e l’Hotel del Prato. “Vorrei invitare chi possiede abitazioni sfitte nel territorio comunale a metterle a disposizione, dietro regolare remunerazione, di coloro che a causa del sisma sono per ora costretti a lasciare la propria casa – esorta il sindaco Moreno Landrini –. In questo momento di difficoltà è importante che la comunità rimanga unita e dimostri senso di solidarietà comunicando tempestivamente le varie disponibilità al nostro ufficio Servizi sociali”. Per ogni comunicazione in merito è possibile contattare il responsabile dei servizi sociali Mauro Felicetti (0742. 300045) e Maila Benedetti ( 0742.300057), mentre per le informazioni relative ai sopralluoghi l’Ufficio Urbanistica (0742.300067).