Perugia: la Fontana Maggiore diventa “rossa” per la Siria

1214
Perugia, prelevati dei campioni d'acqua dalla Fontana Maggiore
 

Perugia: la Fontana Maggiore diventa “rossa” per la Siria. Gesto di sensibilizzazione del Comune e della diocesi

La Fontana Maggiore, in piazza IV Novembre, a Perugia, verrà illuminata di rosso venerdì 20 aprile alle ore 21 per richiamare l’attenzione della cittadinanza sul dramma delle popolazioni sofferenti in Medio Oriente, in particolare in Siria.

Un momento di preghiera sarà organizzato dal Comitato Nazarat di Perugia. L’inizitaiva verrà ripetuta sabato 21 nel tardo pomeriggio,  in occasione della conferenza dal tittolo

“Il dramma dei cristiani in Medio Oriente – Testimoni dalla Siria”, in programma nella sala del Dottorato delle Logge della cattedrale di San Lorenzo.

Il gesto di sensibilizzazione vede l’impegno congiunto dell’amministrazione comunale e della diocesi di Perugia e Città delle Pieve. L’iniziativa è patrocinata da “Aiuto alla Chiesa che soffre Onlus”, che a febbraio aveva illuminato di rosso il Colosseo e lo scorso anno la Fontana di Trevi, per ricordare la grave situazione dei martiri cristiani in Medio Oriente e non solo.

“Il monumento simbolo della città – afferma la diocesi in una nota – si tinge del colore del sangue dei martiri e diventa luogo di raccoglimento e vicinanza alle popolazioni della Siria”.