Omicidio Bellini: 30 anni a Andriy Halan

713
 

Il gup del tribunale di Terni Massimo Zanetti, ha condannato oggi a 30 anni di reclusione, con rito abbreviato, il 44enne ucraino Andriy Halan, accusato di aver ucciso per motivi passionali, nel maggio scorso, il ternano di 53 anni Sandro Bellini. L’uomo era accusato di omicidio volontario premeditato, occultamento di cadavere e incendio, quest’ultimo reato riqualificato dal giudice in danneggiamento. Il pm Tullio Cicoria stamani aveva chiesto nei confronti dell’imputato, presente in aula per la lettura della sentenza, la condanna a 30 anni, con isolamento diurno per un anno. Sandro Bellini era scomparso il 18 maggio scorso, la sua auto era stata trovata nella campagne di Marmore, bruciata. Undici giorni dopo i carabinieri avevano arrestato l’ucraino, ex compagno di una donna frequentata da Bellini: nelle acque del Velino, era stato ritrovato il corpo. (fonte: Ansa.it)