Morto Giulio Cozzari: ex presidente della Provincia di Perugia

587

E’ morto l’ex presidente della Provincia di Perugia Giulio Cozzari. Nato a Deruta, avrebbe compiuto 75 anni il 23 settembre prossimo. Cozzari aveva guidato la provincia di Perugia dal 1999 al 2009. E’ stato uno degli esponenti di spicco umbri della ex Democrazia cristiana. Tra gli incarichi ricoperti anche quello di consigliere regionale.

Il cordoglio della presidente della regione Marini per la scomparsa di Giulio Cozzari.

“Mi ha molto rattristata la notizia della morte di Giulio Cozzari. Vorrei, in questo momento, esprimere prima di tutto il mio personale cordoglio e quello di tutta la giunta regionale, e manifestare alla sua famiglia la mia affettuosa vicinanza. Ho conosciuto Giulio Cozzari molti anni fa e ne ho sempre apprezzato prima di tutto le sue doti umane. Uomo generoso, dai saldi principi morali, ha sempre inteso la militanza politica come servizio nell’interesse generale e della comunità. Così come ha svolto con grande rigore e impegno le funzioni istituzionali che ha ricoperto. E, da sindaco della mia città, ho avuto modo di collaborare con Giulio Cozzari, che in quegli anni ricopriva l’incarico di presidente della Provincia di Perugia. Lo ricordo come un grande protagonista della vita politica ed istituzionale della nostra regione. Cresciuto politicamente nella Democrazia Cristiana ha sempre operato ispirandosi alla cultura dell’incontro tra le esperienze politiche del mondo cattolico e quelle della sinistra. Giulio Cozzari apparteneva a quella generazione di politici che avevano una spiccata capacità di guardare oltre i perimetri del proprio partito di appartenenza; uomini capaci di avere una visione, e che, con coraggio e lungimiranza, sapevano guardare alle trasformazioni che la politica, ma anche la società, è spesso chiamata a mettere in atto”.

Marco Vinicio Guaticchi, appresa la notizia della scomparsa del suo predecessore Giulio Corrazzi, ha espresso profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia e in particolare al figlio Mauro.

“Giulio Cozzari – ha affermato Guasticchi – è stato un grande punto di riferimento politico per l’Umbria, dimostrandosi capace di rinnovamento e di scelte innovative nel corso del suo cammino politico e istituzionale. Uomo di notevole livello umano e profondamente vicino al mondo cattolico, Cozzari è stato alla presidenza della Provincia di Perugia  per dieci anni, dal 1999 al 2009, precedendo il mio mandato come presidente nello stesso ente. A lui va un sentito ringraziamento per il suo intenso lavoro in particolare sul fronte politico dove è stato valido punto di riferimento per l’Umbria con la sua attività nei movimenti giovanili della Dc prima, come segretario provinciale successivamente e infine come segretario regionale umbro del Partito popolare italiano, fino a confluire nella Margherita per poi rivedere ancora le sue scelte”. “Ho apprezzato, al di là delle personali posizioni – ha concluso Guasticchi –, le sue qualità di uomo politico, di persona perbene. Ho apprezzato le sue qualità alle guida delle istituzioni e soprattutto le sue qualità di uomo”.