Liberati: “A Terni non vogliano nemmeno un grammo di rifiuti”

464

“A Terni e nella sua provincia non arriverà un grammo di rifiuti extraregionali: fatto anche tecnicamente impossibile”, dice il capogruppo Cinquestelle nel consiglio regionale dell’Umbria, commentando oggi le polemiche dei giorni scorsi dopo che la sindaca di Roma, Virginia Raggi, aveva ipotizzato di inviare anche nella discarica di Orvieto i rifiuti della Capitale. Liberati fa presente poi che “l’incenerimento a Terni ha il destino segnato, essendo ontologicamente incompatibile con i principi del Movimento 5 Stelle, cioè la Rifiuti Zero e l’economia circolare”. Liberati sottolinea che la raccolta differenziata “nell”eccellente’ Umbria è peraltro al palo, con un effettivo riciclato attorno al 40 per cento sia a Perugia che a Terni. Quella differenziata che, in Umbria e non solo, è allegramente ed estesamente gestita da imprese sotto interdittiva antimafia”.