La rinnovata Scuola Media di Castiglione, un’opera all’avanguardia

184

Ecco come stanno progredendo gli interventi: plinti di fondazione già rinforzati, oltre la metà degli isolatori sismici collocati negli alloggiamenti

   

Fra le opere di valorizzazione del patrimonio scolastico quella che riguarda l’adeguamento sismico della Scuola Secondaria di Primo Grado di Castiglione del Lago merita senz’altro un approfondimento.

Si tratta di una struttura costruita sessanta anni fa che verrà restituita alla comunità castiglionese più sicura, ancora più inclusiva e al passo con i tempi e per la quale sono state fatte scelte importanti da parte dell’attuale amministrazione.

Ne è la dimostrazione la valorizzazione dell’area dell’ex aeroporto attraverso la creazione del Campus Scolastico Eleuteri, dove attualmente sono ospitate le segreterie didattiche e gli studenti dei primi due anni del ciclo. Qui sono stati ristrutturati i due storici padiglioni del corpo di guardia e la casa del parco. È stata inoltre installata una struttura prefabbricata, acquistata dall’amministrazione comunale che, una volta rientrati gli studenti nella sede principale, tornerà utile come sala convegni. A completare l’opera la realizzazione di una tensostruttura per l’attività motoria e l’associazionismo.

I ragazzi dell’ultimo anno invece occupano gli spazi del polo scolastico di Pozzuolo: qui il Comune, con l’obiettivo di arrecare meno disagio possibile alle famiglie, ha introdotto un servizio di trasporto gratuito.

L’intervento sul plesso di via Buozzi, finanziato dal Miur per un importo di 5.600.000 euro, prevede l’isolamento sismico dell’immobile mediante l’installazione alla base dei pilastri di isolatori sismici: si tratta di dispositivi che permetteranno di separare la parte della struttura direttamente connessa a terra, dalla parte di struttura in elevazione.

Isolare alla base l’edifico è un intervento di avanguardia ingegneristica, se si considera che su tale tecnica si sta basando gran parte della ricostruzione del centro storico di L’Aquila, nonché su larga scala, il progetto di ricostruzione di Castelluccio di Norcia. Con questo progetto il Comune di Castiglione del Lago sarà uno dei primi comuni in Umbria ad avere un edificio scolastico su isolatori sismici.
I lavori procedono con costanza: ad oggi tutti i plinti di fondazione sono stati rinforzati. Sono stati inoltre realizzati gli alloggiamenti degli isolatori sismici sia alla base dei maschi murari che alla base dei pilastri e installati gli isolatori su metà degli alloggiamenti stessi.