La finanziaria umbra Gepafin a Milano agli eventi di riferimento del settore fintech

1202

Partecipazione al Salone dei pagamenti e alla cerimonia di apertura della Call Tech Action Milano

   

La società finanziaria regionale umbra Gepafin ha preso parte a Milano, dal 22 al 24 novembre, al Salone dei pagamenti 2023, il più importante appuntamento italiano dedicato all’innovazione per l’industria bancaria italiana e dei pagamenti, promosso dall’Abi e organizzato da AbiServizi. Giunto quest’anno alla sua settima edizione, il Salone dei pagamenti ha registrato la partecipazione di migliaia di professionisti provenienti da diversi settori. Gepafin era presente con Bflows, la start-up che ha vinto quest’anno il bando per la costruzione della piattaforma Fintech di Gepafin.

“Da quest’anno il Salone – ha infatti spiegato il presidente di Gepafin, Carmelo Campagna – è diventato punto di riferimento per le tante startup italiane che si occupano di fintech. Non poteva perciò mancare la realtà che ha collaborato con noi per dar vita alla nostra piattaforma. Ci siamo confrontati anche con tante altre start-up del settore, così da entrare in connessione con tutti i principali protagonisti dell’innovazione. Abbiamo raccontato la nostra esperienza, con l’introduzione di un servizio innovativo che diverrà poi strumento per il business delle aziende umbre”.

Lunedì 27 novembre, inoltre, sempre a Milano, la finanziaria umbra Gepafin ha partecipato alla cerimonia di apertura della Call Tech Action Milano, che prevede cinque giorni di incontri focalizzati su Fintech, Insurtech e PropTech, attraverso panel, conferenze, social event, talk, podcast e interviste. Quest’anno è alla sua prima edizione ed è organizzata da Ice Sda Bocconi, Italian Proptech Network, Italian Insurtech Association, Osservatorio Fintech e Insurtech del Politecnico di Milano, di cui Gepafin è partner, e da AssoFintech che lo scorso anno ha siglato un accordo di collaborazione con Anfir, l’Associazione nazionale finanziarie regionali a cui aderisce anche Gepafin.

“Call Tech Action Milano – ha commentato anche in questo caso Campagna – ha rappresentato per noi una straordinaria occasione di confronto tra imprenditori, aziende, istituzioni, associazioni, addetti ai lavori e giovani, così da favorire l’incontro tra nuove tecnologie e idee innovative”.