“I 50 anni dello statuto regionale, resilienza o debolezza? analisi e prospettive di riforma”

116

“I 50 anni dello statuto regionale, resilienza o debolezza? analisi e prospettive di riforma”. La commissione per le riforme statutarie promuove 4 appuntamenti di confronto. Si parte venerdì 14 maggio

“I 50 anni dello Statuto regionale. Resilienza o debolezza? Analisi e prospettive di riforma”. Parte da questo titolo l’iniziativa della Commissione speciale per le riforme statutarie e regolamentari, presieduta da Daniele Carissimi, che prevede l’organizzazione di quattro momenti di confronto (14 maggio, 4-11-25 giugno) con lo scopo di condividere ed analizzare eventuali prospettive di riforma insieme ad autorevoli esponenti accademici impegnati nel diritto regionale. I temi che verranno approfonditi e dibattuti attraversano l’articolato dello Statuto in chiave interrogativa al fine di scoprire gli spunti di proposizione ed intervento. Il presidente Carissimi ed i componenti la Commissione hanno dato vita all’iniziativa come occasione per “ripercorrere le norme statutarie ragionando sulle nuove sfide della Regione Umbria, quali: l’autonomia differenziata, la dimensione internazionale ed i nuovi diritti per consegnare agli umbri una ‘Costituzione regionale’ moderna e resiliente al tempo”. Il primo appuntamento (approfondimenti sui Titoli I, II e III) è previsto per domani, venerdì 14 maggio, dalle ore 9, in video conferenza dalla sala ‘Brugnoli’ di Palazzo Cesaroni. I lavori verranno aperti dai saluti della presidente della Giunta regionale, Donatella Tesei e del presidente dell’Assemblea legislativa, Marco Squarta.

RELATORI: Raffaele Chiarelli (Università telematica ‘Marconi’ – Roma) ‘Evoluzione storica e mutamenti sociali della Regione’; Mauro Volpi (Università di Perugia) ‘Lo Statuto regionale dai primordi al futuro’; Simone Budelli (Università di Perugia) ‘Identità, valori e principi generali e programmatici. Evoluzione e prospettive degli umbri di domani’; Maria Agostina Cabiddu (Politecnico Milano) ‘Istituti per partecipazione, audizione e concertazione, diritto di accesso, nuovi modelli tra cittadini e istituzioni; Edoardo Raffiotta (Università di Bologna) ‘L’evoluzione delle funzioni amministrative regionali tra azione amministrativa e personale regionale. La separazione tra funzioni di indirizzo e controllo e gestione amministrativa, tecnica e finanziaria’. I lavori verranno moderati dal presidente della Commissione, Daniele Carissimi e potranno essere seguiti in diretta sul canale YouTube dell’Assemblea legislativa