Hascisc in tasca: Polizia lo arresta

895
Questura, nessuna criticità per UJ e il Festival di Spoleto
   

Un tunisino di 42 anni è stato arrestato a Perugia dalla polizia che gli ha sequestrato una ventina di grammi di hascisc, 930 euro, ritenuti “con ogni probabilità” provento di spaccio, e alcuni monili (un orologio e un paio d’orecchini) dei quali non ha saputo indicare la provenienza. La volante lo ha fermato nella zona di Fontivegge con una donna. Nell’ambito dei controlli straordinari disposti dal questore Francesco Messina, gli agenti si sono accorti che i due sostavano con fare sospetto sulle scale che portano a piazza del Bacio. Sono così stati fermati per un controllo e l’uomo – riferisce la Questura – ha inscenato un malore, sostenendo di essere diabetico, superato il quale sono stati però entrambi perquisiti. In una tasca del giubbotto del tunisino i poliziotti hanno trovato un pacchetto di sigarette contenente l’hascisc. (fonte: Ansa.it)