Gubbio scenario di bellezza per la “Festa del cross” all’altezza delle aspettative

573
 

La città di Gubbio è stata scenario all’altezza delle aspettativa per l’evento nazionale ‘Festa del Cross’, campionato italiano individuale e di società di corsa campestre,  che si è svolto nei giorni di sabato e domenica scorsi. Il sindaco Filippo Mario Stirati esprime soddisfazione per l’ottima riuscita e si congratula con i promotori e gli organizzatori. « Gubbio è promossa a pieni voti – commenta il sindaco Stirati – e quando si registra un successo di tale livello, vanno riconosciuti meriti ed elogi. L’incomparabile scenario del Teatro Romano,  ha fatto da sfondo di eccellenza agli oltre  2000  partecipanti di 286 club provenienti da tutta Italia e con 23 titoli assegnati.  Abbiamo registrato commenti entusiastici  per la bellezza ma anche per  l’ottima organizzazione che è sempre frutto e risultato di sforzi congiunti. Come amministrazione abbiamo creduto fortemente a questo evento,  che restituisce alla città la  vocazione ad  ospitare manifestazioni di primissimo piano.  Un risultato  che è frutto anche dell’impegno del lavoro svolto nei mesi scorsi dall’assessore Francesco Pierotti e che ora è stato ereditato e portato avanti dal neo assessore Gabriele Damiani.  Ci confortano le parole di grande apprezzamento  del presidente della Fidal Alfio Giomi, che ha definito quella di Gubbio ‘una delle migliori sedi in assoluto’ e ha auspicato,  non solo un ritorno annuale,  ma anche  la candidatura per il campionato europeo. Un ringraziamento speciale va al comitato organizzatore guidato dal presidente regionale della FIDAL, Carlo Moscatelli, e dal presidente della’Gubbio Runners’  Marco Busto che, dopo mesi di preparazione, insieme a tutti i volontari e le volontarie dell’associazione che hanno garantito un sostegno davvero encomiabile,  hanno potuto godere degli applausi e dei complimenti generali. L’apporto degli uffici comunali del Turismo e delle Sport è stato determinante,  così come la regia della mobilità da parte del Corpo dei Vigili Urbani. La presenza di televisioni e mass media nazionali, con le dirette di Rai Sport,  ha garantito la giusta visibilità all’evento sportivo, agli atleti  e alla città, che ha registrato il tutto esaurito nelle strutture di accoglienza ».