Gualdo Cattaneo, il 3 novembre le novità sulle eccellenze enogastronomiche locali

1521

Convegno con i principali stakeholder regionali e annuncio di nuovi progetti – Venerdì 3 novembre alle 17 al teatro comunale il punto sulle strategie di valorizzazione

   

‘Delizie e sapori: un viaggio alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del territorio gualdese’ è il titolo dell’importante convegno in programma venerdì 3 novembre al teatro comunale di Gualdo Cattaneo, alle 17. Un appuntamento organizzato dal Comune di Gualdo Cattaneo con il contributo del Gal Valle Umbra e Sibillini, misura 19.3 – sottomisura 19.3.1.03.

All’evento interverranno: Enrico Valentini, sindaco di Gualdo Cattaneo; Roberto Morroni, assessore alle politiche agricole e agroalimentari della Regione Umbria; Paolo Morbidoni, presidente della’associazione Strada dell’olio Dop Umbria; Serena Marinelli, presidente dell’associazione Strada del Sagrantino; Marcello Serafini, presidente del Parco 3A; Giovanni Picuti, Accademia della cucina italiana e giornalista enogastronomico; Angela Canale, Movimento turismo dell’olio; Monica Petronio, presidente Slow Food Umbria. Ci sarà anche un focus specifico sul tema ‘L’evoluzione della produzione agricola: generazioni a confronto’. Saranno, insomma, presenti tutti i principali stakeholder a livello regionale.

“Questo convegno – ha spiegato il sindaco Valentini – punta ad accendere i riflettori sulle produzioni di qualità non solo del nostro comune, ma di tutto il comprensorio. Non è un caso, infatti, che la nostra Unione dei comuni si chiami ‘Terre dell’olio e del sagrantino’. E sebbene l’olio e il sagrantino siano tra le principali eccellenze, già ben note a livello nazionale e internazionale, la nostra cultura culinaria non si limita a questo. In particolare Gualdo Cattaneo e le sue frazioni sono rinomate, per esempio, per la produzione della porchetta, un piatto che si sta facendo sempre più apprezzare ed è sempre più conosciuto, anche fuori regione. Penso alla frazione di Grutti con il presidio Slow food del Ciccotto. Questi, insieme a tanti altri piatti e prodotti del nostro territorio hanno però bisogno di fare un salto di qualità, di essere valorizzati e promossi tra le eccellenze italiane. Questo è il nostro obiettivo e in questo senso ci siamo mossi e ci stiamo muovendo: in occasione del convegno saremo perciò in grado di annunciare importanti novità rispetto ai progetti che stiamo mettendo in campo per dare il giusto riconoscimento e valore alle nostre tipicità. E quando parliamo di agroalimentare, parliamo anche di cultura enogastronomica, economia e turismo”.

Il convegno farà da anteprima alla 14esima edizione della manifestazione Sapere di pane Sapore di olio in programma nel borgo umbro di Gualdo Cattaneo sabato 4 e domenica 5 novembre.