#Fuoridallabolla autismo, il Serafico di Assisi lancia una Campagna social

205

#Fuoridallabolla autismo, il Serafico di Assisi lancia una Campagna social. Lo scopo è di abbattere i pregiudizi e l’isolamento. In Italia un bimbo su 77 soffre di questi disturbi

Per sensibilizzare sulla condizione delle persone con Disturbi dello spettro autistico e abbattere i pregiudizi e l’isolamento, l’Istituto Serafico di Assisi per ragazzi con disabilità plurime lancia la campagna social #Fuoridallabolla a sostegno delle persone con autismo e delle loro famiglie, che lottano ogni giorno per ottenere pari opportunità e inclusione all’interno della società. Tutti possono sostenere l’iniziativa condividendo sui propri social network (Ig/Twitter/Facebook) un selfie o un post in cui sia presente una bolla di sapone che esplode, simbolo evocativo della campagna, ricordando sempre di utilizzare l’hashtag #Fuoridallabolla e di taggare i canali social dell’Istituto Serafico.
In Italia, i Disturbi dello spettro autistico (Asd) colpiscono un1 bambino su 77 (tra i 7 e i 9 anni).
I casi di autismo continuano a crescere a livello globale – spiega il Serafico – e le recenti statistiche internazionali ne rivelano un incremento 10 volte superiore rispetto agli ultimi 40 anni.