“Decantare – Storie di musica e vino”, la seconda edizione alla Cantina Caprai

192

Concerto al tramonto di Dente, Antonio Maggio e Mauro Ottolini (24 settembre)

   

Un evento che unisce musica, vino, cultura e sostenibilità in una esperienza multisensoriale. E’ ancora tempo di “Decantare – Storie di musica e vino” che, dopo il grande successo dello scorso anno, torna per la seconda edizione.

Domenica 24 settembre (dalle ore 17.30) la Cantina Arnaldo Caprai di Montefalco, eccellenza dell’enologia italiana, farà da splendida e suggestiva cornice alla musica nuda e autentica dei cantautori Antonio Maggio e Dente, tra i più interessanti del panorama musicale italiano, con la partecipazione straordinaria del Maestro Mauro Ottolini, trombonista, compositore e direttore d’orchestra jazz.

Le loro voci e le loro canzoni, raccontate in chiave acustica, “affonderanno le radici” nella terra fertile, generando una musica genuina ed essenziale, che si propagherà tra i filari delle vigne.

Lo scorso anno, alla prima edizione, il versatile artista salentino Antonio Maggio, insieme a William Greco al pianoforte e Daniele Di Bonaventura al bandoneon, aveva omaggiato con il progetto musicale “Maggio canta Dalla” uno dei cantautori che maggiormente hanno influenzato e indirizzato il suo percorso artistico e autorale.

Maggio è un vero e proprio portavoce della musica d’autore italiana, reduce da numerosi riconoscimenti e vittorie importanti come quella al Festival di Sanremo nella categoria “Giovani”. Il 24 marzo 2023 è uscito il suo nuovo album dal titolo “Maggio”.

E sarà ancora Maggio, l’artista “perno” del progetto Decantare, ad introdurre musicalmente i due ospiti di quest’anno. Tra i capostipiti della musica indie italiana, i testi di Dente sono caratterizzati da straordinari giochi di parole. L’ultimo progetto discografico è uscito nel 2023, dal titolo “Souvenir”. Ottolini invece è compositore e arrangiatore non solo per i progetti a suo nome, ma anche per importanti formazioni jazz, rock, pop e avant-garde.

Il format, ideato dallo Studio Magda di Foligno, nasce dal duplice significato della parola “decantare”. Il primo è quello di sottoporre il vino ad un periodo di riposo e chiarificazione. Il secondo è quello di celebrare. Celebrare, in questo caso, la bellezza, l’arte, l’amore, la terra e la musica stessa.

L’evento del 24 settembre è realizzato in partnership con Borgo Brufa Spa Resort, Re Tartù, Caffè Moda Rinaldi, Di Curzio Incoming.

Il biglietto di ingresso all’evento, in prevendita sulla piattaforma Dice, oltre al concerto al tramonto di tre musicisti comprenderà anche la degustazione delle etichette più rappresentative della Cantina Caprai (2 calici), accompagnata da una ricercata proposta di finger food gourmet a cura di Re Tartù, eccellenza della cucina umbra.

Dopo la degustazione nella “Terrazza Monte della Torre”, alle 18.30 con una passeggiata si arriverà alla “Terrazza del Sagrantino” dove si svolgerà il concerto al tramonto.