Da Amelia una grande tela che unisce

161
 

Da Amelia una grande tela che unisce. L’appello alle “sferruzzatrici” per donare la propria arte- #torneràilcolore

Una grande tela che unisce. Un lavoro collettivo che ognuno può realizzare da casa come passatempo in queste settimane d’emergenza e di permanenza forzata nelle proprie abitazioni. E’ il progetto #torneràilcolore lanciato da  Antonella Perotti, l’artigiana di Amelia che con le sue mani d’oro trasforma fili di lana e di cotone in splendidi lavori. All’appello lanciato su facebook di realizzare un quadrato 40 per 40 di lana o cotone fatto a maglia hanno risposto in tanti:

“Sono molte le persone di Amelia – afferma Antonella Perotti – che hanno accolto questa proposta e si sono messe all’opera inviando le creazioni”.

Attiva da sempre nel mondo dell’associazionismo, Antonella collabora da anni con le donne immigrate nella Bottega delle Donne Tessitrici di Amelia e con la Casa delle Donne a Terni. Uno dei suoi primi lavori di installazione pensati come Knit design è stata la Tela-Ragna, una grande rete nata dieci anni fa per essere esposta nei luoghi più disparati.

Quella tela scendeva dal balcone della biblioteca comunale di Terni durante la prima festa del volontariato organizzata dal Cesvol.

“Una volta finita l’emergenza verrà esposto questo grande lavoro che rappresenta l’unione e la condivisione anche a distanza, e la voglia di far tornare il colore ad Amelia e in tutta Italia”.