Covid in Umbria: trend in diminuzione

268
   

In Umbria la curva epidemica, come pure la media mobile a 7 giorni mostra un trend in diminuzione, anche se meno marcato rispetto alle settimane precedenti: lo rende noto l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, commentando i dati che emergono dal report elaborato dal Nucleo epidemiologico regionale sull’andamento dell’epidemia in Umbria.

Lo studio evidenzia al 1 marzo un’incidenza settimanale mobile per 100.000 abitanti  pari a 604, mentre l’RDt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a 7 giorni si attesta ad un valore di 0,89. L’andamento regionale dell’incidenza settimanale mobile per classi di età conferma tassi superiori alla media regionale per la popolazione tra 3 e 44 anni.

Tra i quattordicenni e ventiquattrenni si osserva inoltre, un lieve incremento dei tassi, dato in controtendenza rispetto alle altre classi di età in cui si assiste a una riduzione o stabilizzazione.

Tutti i distretti sanitari hanno l’incidenza inferiore a 1.000 casi per 100.000 abitanti.

Rispetto alla settimana precedente si osserva una leggera diminuzione nell’impegno ospedaliero regionale (al 01 marzo 148 ricoveri di cui 5 in terapia intensiva), mentre si registrano nella settimana 21-27 febbraio 16 decessi.