Convenzione tra Comune di Perugia e la Pro Pila

335
 

Convenzione tra Comune di Perugia e la Pro Pila. Accordo per la gestione del Parco di Villa Umbra

È stata siglata questa mattina a Palazzo Grossi, alla presenza dell’assessore all’Ambiente Otello Numerini, dal dirigente dell’Area Governo del Territorio, Vincenzo Piro, per conto dell’amministrazione comunale e dalla presidente della Pro Pila, Paola Matteucci, la convenzione per la gestione del Parco di Villa Umbra, area verde di oltre 10.300 mq alle porte della città.

L’associazione, come previsto dal progetto Futuro nel verde, ha presentato, in collaborazione con la Parrocchia di San Giovanni Battista, l’Istituto comprensivo Perugia 5, l’AD Settevalli Pila, il Centro Socio Culturale di Pila, Anspi Pier Giorgio Fassati, l’associazione Amici del Malawi Onlus, Filarmonica di Pila e Lambretta Club Perugia, un progetto finalizzato alla valorizzazione del territorio, all’animazione, l’educazione ambientale e alimentare, nonché all’uso delle nuove tecnologie per i più piccoli, oltre agli eventi culturali ed enogastronomici, giudicato coerente con le finalità condivise dall’amministrazione.

In base alla convenzione, la Pro Pila si occuperà per i prossimi tre anni della manutenzione ordinaria del parco, come svuotamento dei cestini, sfalcio dell’erba, operazioni minimali di pulizia e di gestione delle attrezzature. Potrà anche organizzare e gestire –direttamente o attraverso un soggetto terzo- un chiosco o punto ristoro per la distribuzione di cibo e bevande, una volta ottenute le dovute autorizzazioni.

La manutenzione straordinaria resta, invece, a carico del Comune.

“Il coinvolgimento delle associazioni nella gestione del verde –ha spiegato l’assessore Numerini- contribuisce a creare una comunità sensibile alla qualità del verde stesso, all’economia green e alla sostenibilità ambientale, che oggi sono imprescindibili per tutti noi. Attraverso le convenzioni –ha concluso- le associazioni collaborano con l’amministrazione per la cura della città, e si rimpossessano di porzioni di territorio che appartengono a tutti i cittadini.”