“Come ci sfameremo in futuro?”: dibattito con lo scrittore Stefano Liberti

549

Come ci sfameremo nel 2050 quando, secondo le previsioni dell’Onu, saremo 9 miliardi di persone sulla Terra? Stefano Liberti nel suo ultimo libro “I signori del cibo” fa luce sui meccanismi che regolano il mercato alimentare globale dominato da pochissimi colossi orientati a controllare il cibo generando profitti enormi. Arpa Umbria, il 2 febbraio 2017 alle ore 15,30 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università di Perugia (Borgo XX giugno, 74), ha invitato l’autore a raccontare il suo viaggio lungo le rotte globali di quattro prodotti alimentari – la carne di maiale, la soia, il tonno in scatola e il pomodoro concentrato – descrivendo un settore ormai dominato dall’aggressività della finanza. L’incontro “Il cibo del futuro: globale vs locale” si concluderà con una Tavola Rotonda dedicata ai temi della food security, del cambiamento climatico e dell’alimentazione sostenibile a cui partecipano il Prof. Francesco Tei e il Prof. Antonio Boggia dell’Università degli Studi di Perugia, il Dott. Marco Caprai, Presidente di Confagricoltura Umbria, il Dott. Diego Furia, Direttore di Coldiretti Umbria, il Dott. Andrea Palomba, di CIA Umbria.