Chiuse le indagini su “Sanitopoli umbra”

138
 

Chiuse le indagini su “Sanitopoli umbra”. Marini, Barberini e Bocci sono accusati di avere creato “una vera e propria rete di sistema”

 

La Procura di Perugia ha dichiarato chiuse le indagini sui presunti concorsi pilotati da esponenti locali del Pd all’ospedale di Perugia. Così, l’ex Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l’ex Assessore alla sanità Luca Barberini e l’ex sottosegretario e segretario umbro del PD Giampiero Bocci hanno ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini. Tra i reati loro contestati figura l’associazione per delinquere. L’avviso riguarda complessivamente 45 persone. Marini, Barberini e Bocci sono accusati di avere creato “una vera e propria rete di sistema attraverso cui condizionavano gran parte dei concorsi pubblici gestiti dall’Azienda ospedaliera di Perugia e da altre aziende sanitarie umbre” e “impartivano le direttive attraverso i vertici aziendali di nomina politica, affinché i concorsi pubblici venissero manipolati a favore dei candidati indicati da loro stessi”.