Carabinieri e Forestale sequestrano reti da pesca

836
Fonte foto: Ansa.it
 

Circa 2.000 metri di rete da pesca, utilizzati per pescare in modo illegale, sono stati sequestrati dai carabinieri forestali durante controlli sul lago di Corbara dopo alcune segnalazioni da parte di cittadini e associazioni sportive. La rete, alta 4 metri, era stata posizionata prevalentemente di notte, in una zona del bacino idonea alla cattura di diverse specie ittiche attualmente in fase di riproduzione. Grazie al recupero delle rete sono stati liberati e reimmessi in acqua circa cinque quintali di pesci, tra i quali carpe, carassi e lucioperca, molti dei quali con ventre rigonfio di uova e prossimi alla deposizione. Nel corso delle verifiche sono state inoltre identificate una decina di persone, prevalentemente di nazionalità romena, e controllati i loro mezzi di trasporto.

Fonte: Ansa.it