Bisogni educativi speciali e disturbi specifici apprendimento: incontro tra garante infanzia, scuole e famiglie

368
Fondi della Regione per l'acquisto dei libri di scuola

Un incontro con scuole e famiglie per segnare l’avvio di un’efficace intesa e di significativi rapporti di collaborazione sui “Bes” (Bisogni educativi speciali) e “Dsa” (Disturbi specifici di apprendimento) si è svolto a Perugia,  organizzato dal Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Umbria, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale dell’Umbria e le Associazioni “Aifa” (Associazione Italiana Famiglie Adhd) e “Dis e Dintorni”. All’iniziativa ha partecipato il Garante Nazionale dell’Infanzia e Adolescenza; vi hanno preso parte oltre duecento fra dirigenti scolastici e genitori.

Al centro delle azioni da portare avanti insieme, è stato detto, ci sono le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi cui devono essere garantite uguali pari opportunità, il diritto allo studio e all’apprendimento e quello ad essere considerati persone, protagonisti del proprio presente e futuro. L’incontro ha rappresentato l’inizio di un percorso comune per chi, con compiti diversi, ha il compito di accompagnare l’educazione e la formazione delle giovani generazioni.