Bassetti: “Cari giovani chinatevi su chi soffre”

506
 

Bassetti: “Cari giovani chinatevi su chi soffre”. Il Presidente della Cei li invita ad un “volontariato ancora più attivo”, in occasione della Giornata mondiale del Malato

Ha invitato “soprattutto i giovani a un volontariato ancora più attivo, consapevole, a chinarsi su chi soffre” il cardinale Gualtiero Bassetti intervenuto a Perugia alle celebrazioni per la Giornata mondiale del malato. “Noi dedichiamo tanto tempo al divertimento, ma se noi dedicassimo qualche ora a chi soffre faremmo l’esperienza bellissima di incontrare Gesù” ha sottolineato l’arcivescovo e presidente della Cei. “Abbiamo un volontariato attivo – ha aggiunto -, fatto soprattutto di adulti e di anziani, ma sarebbe una cosa più bella, più grande e più benedetta da Dio che i giovani facciano insieme azioni buone come assistere a turno, per tutto l’anno, chi ha bisogno. La vita umana dal primo istante del proprio concepimento fino all’ultimo respiro – ha evidenziato poi il cardinale -, va sempre accolta, accompagnata, sostenuta e integrata. Si deve fare di tutto per assistere, consolare, attenuare il dolore, ma l’ultimo soffio vitale lo può spegnere soltanto Colui che creandoci l’aveva acceso”. (fonte: Ansa.it)