Anche la “Sagra del Bruschettone” di Corciano a servizio dei terremotati

471
A Magione torna il

È giunta al termine, con i consueti giochi pirotecnici, la “Sagra del Bruschettone” e dei “Prodotti Tipici Umbri di Castelvieto di Corciano”. Confermata l’attrattiva dell’appuntamento, svoltosi dal 19 al 28 agosto, ormai irrinunciabile per i residenti del Comune e non solo. Quella appena trascorsa è stata un’edizione molto particolare e sentita, vuoi per la ricorrenza del primo decennale, vuoi per la repentina variazione delle normative, che hanno visto molte Sagre chiudere i battenti, data la rigidità delle imposizioni. Inoltre, la concomitanza con il sisma che ha letteralmente messo in ginocchio territori e popolazioni del vicino reatino, oltre alle Marche ed a ampie porzioni dell’Umbria, ha generato uno stato d’animo non propriamente festaiolo. Così la Polisportiva Castelvieto, che da sempre utilizzava l’evento per veicolare contributi al Fondo di Solidarietà del Comune di Corciano, ha fatto in modo che la Sagra divenisse strumento di solidarietà. Lo spazio festa è divenuto un Punto di Raccolta dei beni di prima necessità da inviare nelle zone terremotate e ciascun avventore, è stato sensibilizzato, senza forzature, a donare in favore delle popolazioni colpite 1 euro per ogni buono d’ordine effettuato alla cassa. La generosità di tanti ha consentito di effettuare, giovedì 1 settembre, un bonifico di 740,00 euro, già pubblicato sulla pagina FaceBook della Sagra.

“Momenti come questi – sottolinea l’Asd Castelvieto – servono per ricordare, che specie in realtà piccole come la nostra, anche eventi come la Sagra del Bruschettone, che sono il frutto del duro lavoro di grandi e piccini, mossi solo dalla gioia di condividere il loro tempo e la voglia di stare insieme, possono essere vivacizzati da uno spirito diverso ed avere un fine decisamente più nobile. Un sentito ringraziamento da parte nostra – conclude l’associazione – a tutti coloro che sono intervenuti e a tutti coloro che hanno partecipato attivamente allo svolgimento della manifestazione. L’appuntamento, ovviamente, è al prossimo anno”.