Toxoplasma: trovato un punto “debole”

426
Fonte foto: Ansa.it

Individuato un ‘punto debole’ del temuto Toxoplasma gondii: sono stati pubblicati oggi, sulla rivista internazionale Nature Microbiology, i risultati della ricerca in materia condotta dal prof.Manlio Di Cristina (primo autore) e dalla prof.Carla Emiliani, entrambi del dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Università di Perugia, in collaborazione con il gruppo del professore Vern Carruthers dell’University of Michigan. Il Toxoplasma gondii è un parassita potenzialmente letale che si nasconde all’interno del corpo degli animali a sangue caldo, incluso l’uomo. Il parassita ne invade il cervello, formando delle cisti: tali infezioni possono rivelarsi anche fatali in pazienti immunocompromessi. La scoperta del gruppo coordinato da Di Cristina permetterà di sviluppare farmaci per debellare la patologia cronica di Toxoplasma.

Fonte: Ansa.it