Torgiano: Il Museo d’Arte Contemporanea diventa Laboratorio di arteterapia

93

Martedì 27 settembre “Nel segno dell’arte”. Il  progetto prevede anche la realizzazione di un video illustrativo che rimarrà a disposizione del Parco di Brufa

 

Secondo appuntamento per il progetto “Nel segno dell’arte” finanziato dalla Regione Umbria e promosso da freemocco A.P.S di Deputa in partner con il Comune di Torgiano, l’associazione la Strada del vino e del cantico. A guidare il laboratorio Pamela Pucci che porterà martedì 27 settembre 2022, un gruppo di ragazzi, con problematiche inerenti la Salute Mentale inseriti in progetti terapeutico riabilitativi personalizzati, alla scoperta delle sculture presenti nel piccolo borgo umbro.

Accolti  da Federica Fico, Proloco di Brufa, i partecipanti al progetto realizzeranno una serie di opere che restituiscono la percezione avuta durante la visita. Il progetto prevede anche la realizzazione di un video illustrativo che rimarrà a disposizione del Parco per agevolare l’accessibilità a persone non udenti. Saranno sei laboratori di arteterapia con altrettanti video guide e utilizzo del linguaggio dei segni, alcune delle quali rimarranno stabili nei musei di Torgiano e nel Parco delle sculture di Brufa e quattro pubblicazioni in cui raccontare l’arte fruibile a tutti. Tutte queste attività sono finanziate grazie al Bando “Musei e Welfare Culturale” della Regione Umbria, che vede vincitrice l’associazione Freemocco in partner con il comune di Torgiano in particolare l’assessorato alla cultura, e il Museo d’Arte Ceramica Contemporanea di Torgiano. Il prossimo appuntamento è previsto per il 13 ottobre 2022 a Palazzo Graziani Baglioni di Torgiano.