Terremoto Ischia, turista perugina: “E’ stato bruttissimo”

636
Fonte foto: Ansa.it
 

“Un grande boato al punto da pensare più a un’esplosione che al terremoto, poi il black out elettrico. E’stato bruttissimo”

: a raccontare i terribili momenti vissuti la notte scorsa a Ischia, è Michela Moscatelli di Perugia che si trovava sull’isola con un’amica e i due figli di quest’ultima per trascorrere una settimana di vacanza al mare. Michela e il resto della comitiva umbra hanno già fatto ritorno a Perugia: “Abbiamo preso la nostra roba e abbiamo lasciato Ischia nella notte, ci siamo imbarcati alle 2.20, ma per tornare in terra ferma ci hanno fatto pagare i biglietti del traghetto e questo lo trovo inqualificabile”, aggiunge la donna.

“Ci trovavamo in un hotel di Lacco Ameno, a due chilometri da Casamicciola – racconta – dove si sono registrati i danni maggiori. Quando si è scatenato l’inferno eravamo a cena nella sala grande dell’albergo e tutti siamo subito fuggiti in strada anche se scappavamo alla cieca, senza sapere dove ci stavamo dirigendo, sull’isola non c’era più corrente elettrica”.

Fonte: Ansa.it