Pronti 9 milioni di euro per la messa in sicurezza dell’ospedale

587

Un investimento di quasi nove milioni di euro per mettere in sicurezza, dal punto di vista sismico, l’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. La giunta regionale ha deliberato la concessione di un contributo di 4.833.902 euro, al quale sarà aggiunto il cofinanziamento di 4.093.466 euro dell’Azienda ospedaliera.

“E’ un investimento molto importante – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Chianella – che la Regione ha inserito nel Programma di prevenzione del rischio sismico su edifici pubblici strategici o rilevanti. L’intervento è finanziato con i fondi provenienti da un’ordinanza della Protezione civile, che, dal 2011 fino al 2014, ha permesso di avviare ben tre programmi di opere pubbliche”.

L’intervento riguarderà la parte che contiene il blocco degenze e i servizi divisioni dell’ex Silvestrini per un completamento effettivo di un grande intervento di messa in sicurezza degli edifici più vecchi del nosocomio perugino che risalgono agli anni ’70. (Fonte: Ansa.it)